Comune di Afragola


- 80021 Afragola (Napoli)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di Afragola


Afragola (Napoli)


L'etimologia del toponimo � controversa, il primo documento che vi fa riferimento, scoperto dallo studioso Batolomeo Capasso risale al 1131 e riporta il nome Afraore, in carte successive si ritrova via via Afragone, Afraolla, Fraolla, Afrangola e dal 1272 Afragola.
Alcuni studiosi attribuiscono alla "a" di Afragola un valore privativo, "senza fragole", altri un valore derivativo col conseguente significato di terra "ricca di fragole".

La teoria che ha avuto pi� credito � forse quest'ultima come testimonia lo stemma civico miniato in oro raffigurante una mano che reca un ramoscello di fragole. La tradizione vuole che la citt� sia stata fondata nel 1140 da Ruggero il Normanno che divise la zona tra i soldati del suo seguito accordando a ciascuno cinque moggia di terra con cinque coloni addetti alla gleba.

In realt� a quell'epoca alcuni dei villaggi che costituirono Afragola erano gi� abitati come testimonia un documento del 1025. Inoltre da studi e ritrovamenti archeologici si evince che il territorio era popolato da pagi osco-sanniti sin dal IV - III sec A.C..Dopo il XII secolo Afragola ebbe un forte incremento demografico e con la venuta degli Angioini una parte di essa divenne feudo dell'arcivescovo di Napoli Bernardo Caracciolo e quindi nel 1386 della famiglia Bozzuto.

Nel 1575 l'Universit� di Afragola, col versamento di 27 mila ducati al governo regio riscatt� il territorio feduale acquistando la libert�. Nel 1639, il casale, per sottrarsi ad altra vendita da parte del Vicer� di Napoli, duca di Medina, fu costretto a versare un ulteriore ingente tributo.
Alla fine del 1600 comunque Afragola era amministrata da un governatore vicereale la cui presenza faceva s� che l'autonomia civica fosse solo nominale.

Nel 1737 venne stilato un "Codice di Afragola" con nove norme incise poi su una lastra di marmo che attualmente si trova nell'atrio del Palazzo comunale. Solo nel 1809, dopo i cambiamenti portati dalla rivoluzione francese ci fu un'amministrazione civica veramente autonoma e primo cittadino fu il notaio Cesare Castaldo.
I primi nuclei abitativi di Afragola si svilupparono intorno ai tre pi� antichi edifici sacri che vi furono edificati: Santa Maria d'Ajello, San Giorgio e San Marco in Sylvis.


Info utili

Numero telefonico Comune:081.8602227

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.