Comune di San Marcellino


- 81030 San Marcellino (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di San Marcellino


San Marcellino (Caserta)


San Marcellino è un paese del comprensorio aversano nella provincia di Terra di Lavoro. Ha una popolazione di 11837, posto a metà strada tra Napoli e Caserta. Il paese si trova ubicato sulla stradale provinciale che da Aversa porta a Villa Literno, nella vasta rete dei "Regi Lagni". Confina con il comune di Villa di Briano a Nord, ad Ovest con S.Cipriano e Casapesenna, a Sud con Trentola Ducenta ed Aversa, appunto. Ha una superficie di 4,64 Kmq. E' compreso tra 50 e 75 m.s.l.m. ed ha un'acclività compresa tra lo zero e l'8%. La principale risorsa del paese rimane l'agricoltura. 

I suoi campi producono ortaggi, mele, pere, prugne, pesche, pomodori, noci e un'uva dal sapore asprino che dà un ottimo vino. Per quanto riguarda notizie di carattere storico gli studiosi locali fanno risalire la nascita del comune di S.Marcellino già intorno all'anno mille. Ciò è testimoniato da un documento del 1154 ritrovato nell'archivio storico di San Biase in Aversa: "Maria, figlia del q. Simone Caputo e figlia del q. Gimondo con loro Monoaldo Rainolfo , figlio del q. Pandolfo Rainolfo, abitanti ai Confini di Laneo, ove dicesi San Marcellino, diedero due territori a Giovanni del Laneo figlio del q. Sasso Porcario". 

Altri documenti saranno rinvenuti più tardi intorno agli anni 1159 e 1201. Se da un lato la prima documentazione è del 1154, l'insediamento di questo piccolo villaggio, però risale a diversi secoli prima, intorno al V e VI secolo, cioè ancor prima della fondazione della Contea di Aversa da parte dei Normanni. E' proprio a cavallo di questi due secoli che l'accorpamento di due villaggi esistenti nella zona, Sant'Anastasio e Tre Torri, daranno vita ad un nuovo villaggio: SAN MARCELLINO.

Il patrimonio artistico è composto: dalla chiesa principale che risale al XII secolo (1125) dedicata al Santo Patrono di San Marcellino, dalla chiesetta del XV secolo di Santa Maria delle Grazie con annessa una cripta longobarda del 300 d.C. denominata Mannocchia, dal palazzo ducale appartenuto al Marchese Tovar di Castiglia e dai palazzi De Paola e Conte del XIX secolo d'interesse storico-artistico. 



Info utili

Numero telefonico Comune:800.410073

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.