Comune di Marcianise


- 80125 Marcianise (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di Marcianise


Marcianise (Caserta)


Nell'area della Piana Campana anticamente conosciuta come Leboriae ed in seguito Terra di Lavoro nacque la città di Marcianise. L'Ager Campanus, altro nome con il quale veniva indicata la medesima area, era particolarmente fertile ed era solcato dal fiume Clanio, al quale Virgilio, nelle Georgiche, attribuiva carattere torrentizio. Sulla riva nord del Clanio (gli attuali Regi Lagni), nasceva e si sviluppava, secondo lo schema classico delle centuriazioni delle colonie romane, la città fortificata di Marcianise. Molte tombe, vere e proprie necropoli e, recentemente, l'impianto di una villa di probabile epoca romana sono state rinvenute negli ambiti territoriali della Città e stanno ad indicare i vari insediamenti abitativi etruschi, sanniti, osci, romani che vi si sono susseguiti.

Dopo una sicura dominazione longobarda ed una breve dominazione dei normanni, Marcianise divenne direttamente dipendente dagli Arcivescovi di Capua, i quali vi esercitarono un dominio di tipo feudale fino al XIII secolo. Sul finire del 1300, la Città si trova coinvolta nelle vicende che caratterizzarono la difficile successione di Giovanna d'Angiò e, intorno al 1390 appare in possesso di Ottone di Brunswik, marito di Giovanna. Complicata a viversi fu la vita nei primi decenni del 1400, perché tutta l'area fu interessata da varie turbolenze e dall'imperversare di vari capitani di ventura, finché il Castello di Marcianise fu conquistato da Alfonso d'Aragona, il quale vi dimorò per qualche tempo nel 1436.

La Città si svincolò dal rapporto di feudale che la legavano ai Vescovi capuani e passò sotto il dominio della Municipalità, sempre di Capua. Ma il potere locale veniva amministrato da sei Eletti ed un Sindaco scelti con il pubblico intervento degli Eletti e del Sindaco capuano, unitamente al Regio Capitano di Capua. Le condizioni di vita migliorarono e la popolazione raggiunse i 4000 abitanti. Nei primi del 1500 fu signore di Marcianise il nobile Andrea De Capua, Duca di Termoli, che la tenne fino al 1506, ne riparò le mura, ne promosse lo sviluppo civile, economico e culturale. Ma nel 1506, la Città venne restituita a Capua che inviò in Spagna il famoso Ettore Fieramosca, che riuscì ad ottenere dal Re il diploma di reintegrazione anche grazie alle proprie benemerenze.

Dai primi del 1500 e per tutto il 1600, la condizione giuridica di Marcianise non mutò, nonostante i frequenti tentativi operati dalla popolazione di sganciarsi dalla pur sempre soffocante tutela capuana con atti anche di forza, oltre che con una lunga controversia giuridica. Nel corso del XVI secolo venivano intanto rifatte le Chiese dell'Annunziata, del Duomo, mentre la Città s'ingrandiva e migliorava le proprie condizioni di vita. Nel 1524 la Chiesa di S. Michele Arcangelo venne eretta in Collegiata da Papa Clemente VII e nel 1564 venne fondato da Giulio Foglia e confermato con Bolla di Papa Sisto V il Monte di Misericordia di Marcianise (Monte dei Pegni), durato fino ai primi del 1900.

Nel 1734, con l'instaurarsi della dinastia Borbonica nel Regno di Napoli con Re Carlo III, la Città fu retta da un Consiglio di 21 membri eletti dai capifamiglia delle sette Piazze cittadine e da un esecutivo composto da un Sindaco e due degli eletti. Con la riorganizzazione del Regno di Napoli, nel 1809, Marcianise veniva nominata Capoluogo di una delle quattro Giurisdizioni di pace nelle quali era ripartito il Circondario di Capua. Di tale Giurisdizione facevano parte Capodrise, S. Nicola La Strada, l'attuale S. Marco Evangelista, Recale, Portico, Caturano, Macerata, Casalba, Trentola e Loriano. Nel 1811 Gioacchino Murat elevava Marcianise a Capoluogo di Circondario e tale ruolo fu successivamente confermato anche da Ferdinando IV nel 1816.

Nel corso del 1800 furono in particolare inaugurate la Stazione ferroviaria, il Cimitero Comunale, l'Asilo Infantile, le Scuole Elementari e la Biblioteca popolare. Fu eretto il monumento della Carità nell'attuale omonima Piazza.


Info utili

Numero telefonico Comune:0823.834558

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Comune di Grazzanise
Comune di Grazzanise
Grazzanise (Caserta)
Comune di San Nicola la Strada
Comune di San Nicola la Strada
San Nicola la Strada (Caserta)
Palazzo Monte dei Pegni
Palazzo Monte dei Pegni
Marcianise (Caserta)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.