Comune di Roccaromana


- 81051 Roccaromana (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di Roccaromana


Roccaromana (Caserta)


Roccaromana si estende su Km 27.06 di collina e parte di rigogliosa vegetazione, altresì circondata da piante varie di basso e medio fusto che insieme alle sezioni di Castagno del Monte Maggiore ( subAppennino campano) costituiscono la corona a questo territorio che sembra essere immerso in una valle protetta da una naturale barriera di verde incontaminato. Include altre due frazioni: Statigliano e S.Croce.

Colonna storica del comune è il castello con due torri che sovrastano, a 416 slm, come sentinelle tutto il territorio roccaromanese. Il Castello, di origine Longobarda ( 568-774 d.C.) è stato affiancato nel 1190 da una cappella ove era situata la Madonna del Castello. Numerosi sono i siti storici che tra una passeggiata e l'altra si possono visitare, soffermandosi in qualche locanda o all'agriturismo per gustare i prodotti tipici del territorio.

Sono testimonianze storiche che risalgono al tempo dei Romani, come i due busti maschili tardo repubblicano, conservati nella Chiesa Madonna ad Nives nella frazione S. Croce o le pavimentazioni in malta alla località Morrone della Corte; i resti di muro della Cappella di S. Maria delle Orazioni; il Campanile di stile Romano sorto nel XVI sec; la cappella del Purgatorio del XV sec di scuola caiatina; La parrocchia di S. Cataldo nel centro di Roccaromana, edificata nel 1156; la Chiesa della SS Annunziata, La Cappella di S. Sebastiano, la Chiesa di S. Margherita a Statigliano, costruzione che risale al medioevo, la chiesa di S. Croce , cappella di epoca molto antica. Quindi si possono ammirare numerose costruzioni storiche, alcune ancora abitabili ed altre in fase di ristrutturazione come il Palazzo Ducale. La bellissima struttura, sita in piazza S. Cataldo, della vecchia Scuola Elementare MaschileFemminile.

Molte sono le vecchie fontane e i lavatoi pubblici. Di interesse storico sono anche le due Meridiane: a Statigliano in via Cirioli su una vecchia casa di campagna, dipinta con vernice bianca; l'altra a Roccaromana sulla facciata frontale del vecchio Ospedale ad ore astronomiche con assostilo. Altri siti archeologici di rilevanza sono quelli di Cerinole e Fratte.

La natura: nel comune esistono diverse varietà di piante esemplari e secolari come la "Quercus pubescens wild" di altezza 25m e di larghezza 588cm. piu' comunemente nota come Roverella, abitacolo di uccelli come la cinciallegra,la ghiandaia, l'upupa e la cinciarella. Da Roccaromana, con una lunga passeggiata tra il verde e la tranquillità, si arriva alla Grotta di S. Michele nella cui cavità vi sono altari consacrati nell' 863 d.C., vi è anche una formazione rocciosa a forma di mammella da cui sgorga acqua, ritenuta per credenza popolare "miracolosa". Parte del Monte Maggiore � stato riconosciuto "Area Wilderness" per la sua bellezza naturale e selvaggia, interessante per gli amanti dell'escursionismo montano alla ricerca di flora e fauna tipiche del territorio ( gatto selvatico, falco pellegrino, astore).

I prodotti tipici del territorio sono: insaccati di suino; formagio di capra e di mucca; vino; olio; taralli con sugna e pepe; "cavati"; pasta e fagioli; pane casereccio e pizze rustiche fatti ancora nel forno a legna; conserve di prodotti locali e genuini.; castagne, fragole del sottobosco, funghi (gallinacci, porcini,ovuli,chiodini) Piatti tipici e prelibatezze locali sono i "cavati", gnocchi fatti a mano con sugo di salsiccia; pasta e fagioli con le cotiche, pane e broccoli, polenta, pane casereccio con olio e pomodoro, pizzette di pasta di pane fritto, guanciale e peperoni.

Le produzioni agricole prevalenti sono il foraggio e i cereali., allevamento di suini, e bovini. Le produzioni artigianali riguardano la lavorazione del legno e dei vimini Molto nota è la caccia al cinghiale, alla volpe e alla lepre che viene frequentata sulle nostre montagne.

Sagre, manifestazioni e festivita'

-
Giugno = S. Croce: "pasta e fagioli con le cotiche"
- Luglio = Statigliano: " cavati nel tegamino"
- Agosto = Roccaromana: "settimana roccaromanese " degustazione di prodotti locali e di piatti tipici
- Settembre = S. Croce: castagne sbollentate e caldarroste con vino locale.
- Ottobre = Roccaromana "pane e olio e pizzette di pasta di pane".
- Dicembre = Statigliano "Guanciale e peperoni".
Festività  = 3 Maggio S.S.Croce - 10 Maggio ed ultima settimana di settrembre S. Cataldo - 20 Luglio S. Margherita - 5 Agosto Madonna della Neve

Info utili

Numero telefonico Comune:0823.987616
Sito web: www.roccaromana.info

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Castello (Torri Aragonesi)
Castello (Torri Aragonesi)
Alvignano (Caserta)
Comune di San Pietro Infine
Comune di San Pietro Infine
San Pietro Infine (Caserta)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.