Comune di Teano


Corso Vittorio Emanuele II - 81057 Teano (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di Teano


Teano (Caserta)


Fu fondato nel IV secolo a. C. in un'area nodale per le comunicazioni tra le valli del Lazio meridionale, il territorio sannita e la piana campana. Conosciamo numerosi resti archeologici a partire già da epoca precedente la fondazione della città, quando la popolazione viveva distribuita in piccoli villaggi sparsi sul territorio ed aveva nei grandi santuari, come quelli in località Loreto e fondo Ruozzo, i propri centri di aggregazione religiosa, politica ed economica.

Il perimetro urbano è interamente individuabile, grazie ai resti della fortificazione, alla presenza delle aree di necropoli (in località Gradavola, Campofaio, Torricelle, Bagnonuovo, S. Amasio) ed alla conformazione stessa dei luoghi, soprattutto lungo il corso del torrente Savone, dove il banco di tufo sovrasta di alcuni metri il corso del fiume, costituendo un baluardo naturale a difesa della città.

Tutta l'area urbana dovette essere pianificata sin dalle prime fasi di vita della città su due orientamenti viari principali, come è documentato dalla posizione dei maggiori monumenti pubblici, quale il teatro, e dal rinvenimento anche nelle aree marginali, verso il Savone, di quartieri abitativi di età ellenistica, con la relativa viabilità. Per il geografo Strabone, vissuto in età augustea, la capitale dei Sidicini era seconda solo a Capua tra le città della Campania interna. Teanum ebbe un ruolo fondamentale nel conflitto fra Roma ed i Sanniti per il controllo delle fertili pianure campane; com'è noto, lo scontro si risolse con la vittoria romana che costituì la premessa per la romanizzazione della zona.

La città sidicina si trovò collocata tra due colonie latine, Cales e Suessa Aurunca, ma dovette conservare la propria indipendenza politica ed intrattenere con Roma rapporti di alleanza, anche se non sempre sereni. A tale proposito Cicerone riporta l'episodio della pubblica fustigazione del questore della città voluta dalla moglie di un console romano, con l'apparente motivazione delle cattive condizioni igieniche dei bagni pubblici. In ogni caso, l'importanza del ruolo politico ed economico giocato dalla città sin dalla sua fondazione è ben documentata dagli elementi della sua cultura materiale: le emissioni monetali, la cospicua produzione fittile, sia di elementi architettonici che di ceramica fine da mensa, per la quale si serve anche di artigiani dalla Magna Grecia, la produzione scultorea, che nei rilievi funerari riesce a raggiungere risultati di spicco nella cultura artistica italica.

In età imperiale la città, che con Augusto riceve lo .status di colonia, è oggetto. come molte altre città d'Italia, di un vistoso fenomeno di monumentalizzazione legato ad interventi diretti da parte del potere centrale, i cui segni piu' evidenti sono la sistemazione dell'anfiteatro e l'abbellimento del teatro, dove nel III secolo viene ricostruita la scena con grande profusione di marmi pregiati e decorazioni architettoniche di notevole qualità, dovute a maestranze attive nella stessa Roma.

Il ricco territorio agricolo circostante doveva assicurare alla città non solo i beni necessari al sostentamento della popolazione, ma anche merci oggetto di esportazione a lungo raggio.

Il vulcano di Roccamonfina forniva la pietra molare per le macine da cereali, diffuse in tutta la Campania, fino a Pompei; Plinio il Vecchio ricorda la qualità delle olive sidicine, probabilmente note nella stessa capitale. Erano, inoltre, celebrate le virtu salutifere delle abbondanti sorgenti di acque termali e minerali, in prossimità delle quali erano luoghi di culto frequentati sin da età preromana, come a S. Paride, dove la basilica medievale sorge su una cisterna piu' volte ricostruita nel corso dei secoli.

Info utili: Numero telefonico Comune:0823.887039

Tour Virtuali


Nelle vicinanze
Casertavecchia
Casertavecchia
Caserta (Caserta)
Triflisco - Comune di Bellona
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.