Il Parco di Roccamonfina


- 81035 Roccamonfina (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Il Parco di Roccamonfina


Roccamonfina (Caserta)


Comprende il massiccio vulcanico di Roccamonfina e la foce e le rive del Garigliano. Il massiccio vulcanico è ricoperto di castagneti, ci sono sorgenti termali e come fauna per citarne solo qualcuno abbiamo: volpe, poiana, upupa, sparviere, picchio verde, rampichino,nibbio. Lungo il fiume abbiamo martin pescatori, aironi cinerini, garzette, tarabusini e gallinelle d'acqua.

Il Parco ha una estensione di circa 11.200 ettari ed interessa i comuni di Sessa Aurunca, nella zona collinare e costiera, Teano e cinque comuni facenti parte della Comunità montana di Monte Santa Croce: Roccamonfina, per tutto l'intero territorio, Marzano Appio, Conca della Campania, Galluccio e Tora e Piccilli,parzialmente. L'area del Parco è stata suddivisa in tre zone denominate "A", "B" e "C". La zona "A" è a tutela integrale, la zona "B" è orientata alla protezione, la zona "C" prevede la riqualificazione dei centri urbani e la loro promozione economica e sociale.

L'intera area è dominata dal vulcano spento di Roccamonfina ed ha come limite geografico il fiume Garigliano. Il corso del fiume ha scavato il suo alveo fluviale tra i terreni vulcanici del Roccamonfina ed i terreni calcarei dei Monti Aurunci. A ovest del parco sono presenti due grosse arterie stradali, la s.s. Domitiana e la s.s. Appia , e a est del parco vi sono la s.s. Casilina e l'autostrada del sole A/1 Na-Mi .

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Convento di San Domenico
Convento di San Domenico
Roccamonfina (Caserta)
Lago Falciano
Lago Falciano
Falciano del Massico (Caserta)
Comune di Cellole
Comune di Cellole
Cellole (Caserta)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.