Monastero di S.Maria delle dame monache


- 81043 Capua (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Monastero di S.Maria delle dame monache


Capua (Caserta)


Il monastero fu edificato dall'Abate cassinese Aligerno, dopo che nel 949 i Saraceni distrussero l'altro di tal nome in Raviscanina. Era fuori le mura delle città e a sua difesa si elevava a oriente una torre, di cui si vedono i ruderi nell'adiacente giardino. 

Celebre per l'antichità e per il fasto in cui vivevano le monache, appartenenti tutte all'alta aristocrazia. Fu soppresso dai Francesi nel 1812 e venne successivamente trasformato in caserma (Fieramosca).

La chiesa era annessa al cenobio che nel XII secolo venne inserito dagli Svevi nella cinta muraria unitamente al convento di San Benedetto. Essendo l'antica chiesa nell'interno del convento fu rifatta nel XVII secolo. Consacrata agli inizi del 1700, la chiesa, un monumento insigne dell'arte barocca meridionale, fu completata negli stucchi solo dopo la metà del secolo.

Unica chiesa capuana a cinque navate, fu definita dal Granata "una tra le chiese più belle del Regno" per le sue dimensioni , per la festosità degli stucchi e per l'armonia dei volumi. La facciata presenta un ingresso curvilineo a tre fornici e la pianta è caratterizzata da due grandi absidi laterali ed una terza abside che conclude il profondo coro. 

Non si può fare a meno di notare, inoltre, la teatralità degli angeli poggiati sui timpani curvilinei che si alternano alla ricchezza di capitelli corinzi.
Da molti anni questa chiesa è stata chiusa al culto perché degradata e in precarie condizioni statiche e di recente restaurata ma ancora del tutto spoglia al suo interno.

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Santuario di Sant'Antonio
Santuario di Sant'Antonio
Teano (Caserta)
Comune di Pontelatone
Comune di Pontelatone
Pontelatone (Caserta)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.