Comune di Melizzano


Melizzano - 82030 Melizzano (Benevento)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Comune di Melizzano


Melizzano (Benevento)


Il Comune di Melizzano si colloca nella fascia interna della regione ed impegna il tratto terminale del massiccio del Taburno. L�andamento clinometrico suddivide il territorio in tre grandi fasce: una prima, che va dalla provinciale di Frasso-Solopaca al crinale del Monte Taburno, di cattere tipicamente montuoso, una seconda, caratterizzata da gobbe e colline, che impegna il territorio a valle della provinciale fino alla pianura, ed una terza che comprende la stretta fascia pianeggiante che accompagna il Calore verso la confluenza con il Volturno.

Alcuni studiosi ipotizzano che Melizzano sorga sull'antica Melae, citta' sannita distrutta dai Romani nel 538 d.C. Dagli scritti di Tito Livio si evince che la sua ubicazione era a pochi chilometri da Telese. Dopo il periodo longobardo, documentato da un manoscritto del Principato di Sicardo, in cui ricorre il nome di Melassanu, non si hanno altre notizie di Melizzano fino al 1100. Durante il periodo normanno, Melizzano fu possedimento di Roberto, principe di Caserta. Nel XV secolo l'abitato fu teatro del cruento scontro tra l'esercito di Alfonso d'Aragona e quello di Renato d'Angi�, per la successione al Regno di Napoli. Nel 1506 fu feudo dei Gambacorta, che detenevano anche la vicina Frasso. Verso la fine del secolo i beni vennero alienati, per gravi tasse di successione, a Pietro de Curtis, che ne prese possesso nel 1602. Successivamente il feudo di Melizzano pass� a Giulio Cesare di Capua. Nel XVIII secolo queste terre furno acquistate dal nobile Bartolomeo Corsi di Firenze e da questi pass� poi alla famiglia Bellucci, fino all'abolizione della feudalit�.

Da visitare:

-
IL CASTELLO: Edificio di particolare interesse storico ed architettonico. Le sue origini risalgono al XVII secolo. Di propriet� dei principi di Conca, pass� successivamente a Bartolomeo Corsi ed, in seguito, alla famiglia Caracciolo.
- CHIESA DEI S. APOSTOLI PIETRO E PAOLO: Artistica costruzione del '700, viene detta Chiesa Madre. Si sviluppa internamente a tre navate e presenta alcune pregevoli decorazioni a stucco sugli elementi di sostegno.
- SANTUARIO MARIA SS. DELLA LIBERA: Edificato in una sporgenza del Palazzo del Piano, � luogo di pellegrinaggi periodici, soprattutto estivi.

Info utili: Numero telefonico Comune:0824.944023 - 0824.944191

Come arrivare:

-
In auto: Da Napoli e Roma: A1/E45, uscita Caianello, prendere SS372 dir. Benevento, uscita Castelvenere.
Da Bari: A14/E55, dir. Pescara-Napoli, uscita dir. Napoli, A16 dir. Benevento, uscita Benevento, poi SS88 e SS372 uscita Castelvenere.
- In treno: Stazione di Telese Terme-Cerreto Sannita: linea Napoli-Foggia-Bari.

Tour Virtuali
Nelle vicinanze
Mulino Pacifico
Mulino Pacifico
Benevento (Benevento)
Comune di Baia e Latina
Comune di Baia e Latina
Baia e Latina (Caserta)
Comune di Sant'Agata de' Goti
Comune di Sant'Agata de' Goti
Sant'Agata De' Goti (Benevento)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.