Torri di Federico II


- 81043 Capua (Caserta)
Telefono: -
Fax:
E-mail:
Sito Ufficiale:


 
 



Luoghi



Torri di Federico II


Capua (Caserta)


Nel 1234 Federico II fece costruire la Porta di Capua a guardia dell'unico passo sul fiume Volturno. Questa porta e' stata distrutta, nel 1557, per ordine del vicere' Duca D'Alba. L'unico disegno esistente, anteriore al '500, che descrive lo stato orginario della porta è conservato nella Biblioteca Nazionale di Vienna.

La porta, a tre piani, era costituita da un arco di trionfo tra due torri. Gli scopi attribuiti a questa porta erano molteplici: mostrare la meastosita' di Roma e di Capua a tutti coloro che facevano ingresso nella citta', considerata seconda solo a Roma stessa; purificare il re dal sangue dei nemici uccisi in battaglia; fu anche un monumento in forte contrasto con lo stato Pontificio come dimostravano le glorificazioni dell'imperatore, i suoi trofei scolpiti su di essa e le pietre usate per costruirla: quelle della chiesa di S.Antonio Abate e di s. Terenziano, demolite appositamente.

Sulla porta erano state messe 16 statue tra cui una donna, Capua Fidelis, simbolo della fedelta' di Capua, che stracciandosi in petto mostrava un'aquila reale.Oggi si possono osservare solo i basamenti delle torri in pietra e i resti di alcune statue conservate nel museo Campano in Capua, tra cui la testa di Capua Fidelis. 

Il ponte combaciato alle torri e' stato ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale sui resti dell'antico Ponte Romano di Casilinum.

Tour Virtuali


Nelle vicinanze
Monte Castello
Monte Castello
Castel Morrone (Caserta)
Comune di Teano
Comune di Teano
Teano (Caserta)
Comune di Casagiove
Comune di Casagiove
Casagiove (Caserta)
Dove Soggiornare
Mappa
Clicca su Visualizza percorso per i dettagli sulle distanze.